Lucia De Novellis

 

Cartoline dalle città invisibili

Via Castello - settembre 2016

 
  • Foto Installazione
 
 
Nella lettura del libro “Le città invisibili” ho trovato grande vicinanza con alcuni luoghi reali, che hanno suscitato in me ricordi ed emozioni.
 

Nel maggio 2016 Off Site Art ha aperto una call a cura di Silvano Manganaro indirizzata agli studenti dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila. Nata a Popoli (1991) e iscritta al biennio di specializzazione in pittura Lucia De Novellis, è stata selezionata con la sua opera realizzata site specific per questo ponteggio dal titolo “Cartoline dalle città invisibili”. Si tratta di due illustrazioni che rappresentano delle interpretazioni di De Novellis liberamente tratte dal libro “Le Città Invisibili” di Italo Calvino e che intendono creare un legame con la città dell’Aquila: “..viaggiando nel territorio di Ersilia incontri le rovine delle città abbandonate, senza le mura che non durano, senza le ossa dei morti che il vento fa rotolare: ragnatele di rapporti intricati che cercano una forma” (I.Calvino).

Questa installazione è ospitata da



Twitter Facebook Google+ LinkedIn buffer StumbleUpon Digg flattr Pinterest tumblr Reddit Email

BACK