Floriana Mitchell

 

Trasmutazione

Corso Vittorio Emanuele 140 -

 
  • Foto Installazione
  • Foto Installazione
  • Foto Installazione
 
 
"E' nel frammento che riscopriamo l'armonia del tutto"
 

Floriana Mitchell si laurea nel 2014 in Pittura all’ Accademia di Belle Arti di Bologna, contemporaneamente agli studi in Arte ha frequentato l’Università Popolare di MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi, in cui si diploma nel 2015, attualmente sta svolgendo la ricerca tesi della specialistica in Arti Visive presso la University of Arts di Londra. Il suo lavoro si fonda sulla trasformazione della memoria, tema che va a toccare vari aspetti della relazione col reale, interconnettendo gli orizzonti dei suoi principali interessi rivolti verso l'archetipica relazione presente tra uomo, natura, arte e società, indagati principalmente attraverso l'uso della pittura e della fotografia. La raccolta ed archiviazione di frammenti, attimi vissuti, perduti ma resi di nuovo presenti attraverso l’incisione del segno, l’intervento del corpo e della sua azione canalizzata nella concretizzazione di un immaginario al confine tra conosciuto e ignoto. Da qui il titolo delle opere presentate per L’Aquila: la trasmutazione è una trasformazione profonda, un cambiamento radicale che si attiva attraverso la distruzione. La disintegrazione di una struttura definita crea la possibilità di sviluppare differenti forme di coscienza, far emergere delle zone d’ombra fino a quel momento latenti. La nostra azione nel mondo determina il nostro futuro, ma è spesso dominata da ciò che abbiamo vissuto, fino a che non contattiamo l'essenza della possibilità, quel momento che ci dà l’opportunità di trasformarci trasformando, in continuità con l’universo.

Questa installazione è ospitata da



Twitter Facebook Google+ LinkedIn buffer StumbleUpon Digg flattr Pinterest tumblr Reddit Email

BACK